La poltrona del silenzio esclusiva Parrucchiere Palermo

Volete sistemare i capelli ma non siete in vena di chiacchere? Parrucchiere Palermo viene incontro alle vostre esigenze con la poltrona del silenzio, una novità assoluta per la prima volta sul territorio palermitano.

Nata a Cardiff, nel Regno Unito, in un salone di bellezza, la poltrona del silenzio è un iniziativa per venire incontro alle esigenze di tutta la clientela. Se il salone del parrucchiere è da sempre visto, tra una  piega, un taglio, un servizio colorazione o un trattamento curativo per i vostri capelli, come luogo di chiacchere e pettegolezzi, la poltrona del silenzio offre invece l’opportunità di sistemare i capelli in assoluto relax, senza dover fare conversazione con il parrucchiere o con il resto della clientela.

Dopo l’esperienza inglese, sempre più parrucchieri in tutto il mondo offrono questo servizio ai propri clienti. In Italia, ovviamente, i primi saloni a sperimentare la nuova tendenza sono stati a Milano. Ora, grazie a Parrucchiere Palermo, la poltrona del silenzio sbarca anche in Sicilia. Il proprietario Daniele Miranda spiega  che di questi tempi è sempre più difficile trovare un posto in cui stare in santa pace, senza dover essere tempestati dalle news o comunque da informazioni non richieste.Sappiamo che la gente conduce vite piene di mille impegni , parlando costantemente con altra gente, per tutto il giorno. E’ normale volere una pausa da tutto questo.

Una volta sulla sedia del silenzio i clienti potranno discutere che tipo di taglio o trattamento vogliono per aver sistemato i propri capelli e poi possono tornare in silenzio.

La poltrona del silenzio è disponibile solo in determinati giorni e determinate fasce orarie e su prenotazione, per garantire al meglio il vostro momento di puro relax sulla poltrona del silenzio. Per prenotare basta chiamare il numero 0916700480 o tramite la nostra pagina Facebook   http://www.facebook.com/parrucchierepalermo23 inviando un messaggio.

Broux la Novita’ di Parrucchiere Palermo

Parrucchiere Palermo sempre alla ricerca di nuove tendenze non poteva che  parlare della  grande novità nel campo dell’hairstyle: il Broux.

Mix tra bronde e ronze, il broux ha conquistato l’attenzione di tutti grazie alla sua alta adattabilità. Il broux è un colore che riesce a donare delle fantastiche sfumature Marrone Ambrato, Rame Marronato o Rosse sia a chi ha i capelli di base scuri, sia a chi vuole mantenere il proprio colore naturale.

La caratteristi principale del nuovo stile è che i riflessi rossi vengono realizzati a partire da metà lunghezza, variando anche nelle tonalità di rosso e di castano.

Per chi volesse provare qualcosa di nuovo, il broux è la scelta vincente per questo inizio 2016, come ha dimostrato anche Miriam Leone, la nuova presentatrice delle Iene, che lo sta facendo diventare marchio di fabbrica delle sue acconciature in tv. In attesa naturalmente delle mode estive che, anche a causa di questa primavera anticipata, non tarderanno ad arrivare.

Il Gringe lo conoscete ? Parrucchiere Palermo vi spiega cosa e’ …..

Tutte pazze per il gringe, la nuova moda in fatto di hair style che sta spopolando tra le star di tutto il mondo!

Ma cos’è il gringe? Si tratta di una via di mezzo tra la frangia e il ciuffo. La stessa parola, gringe, deriva dall’unione delle parola inglese fringe (frangia, per l’appunto) e il termine grown out, che in italiano si traduce in andare oltresuperare. E in effetti il gringe altro non è che una frangia allungata, che copre il volto nella misura che si preferisce.

Il gringe scopre maggiormente la fronte, mettendo in risalto lo sguardo, incornicia elegantemente il volto attenuando al contempo i piccoli difetti, dagli occhi stanchi alle sopracciglia ribelli. Inoltre, e questo è un gran vantaggio per adattarsi a tutti i tipi di capelli, e si presta a molte varianti: riga laterale, riga centrale, spettinata, liscia…

A dare il via a questa nuova moda è stata  Alexa Chung: la conduttrice di Stilista in 24 Ore, in onda in Italia su Sky Uno, ne ha fatto la sua cifra stilistica. Il gringe ha poi conquistato attrici, modelle e personaggi noti, da Kate Middleton a Jennifer Lopez, passando per Rachel McAdamsEmma StoneDakota JohnsonKate Moss, Eva Herzigova e molte altre. Ma la vera antesignana del gringe è stata  Brigitte Bardot che lo sfoggiava addirittura negli anni ’50. Perché, parafrasando Antonello Venditti, “certe mode non finiscono, fanno dei giri immensi e poi ritornano”…

Venite a provare il gringe da Parrucchiere Palermo, per ottenere un look da vere star!

Acconcia i tuoi ricci con il Plopping !

Avete i capelli ricci e non sapete come acconciarli? I vostri ricci diventano facilmente crespi perdendo la loro forma naturale? Arriva un nuovo metodo, semplice  e rivoluzionario, che risolverà tutti i vostri problemi: il plopping!

Una maglietta per domarli…

Dall’inglese plop, tradotto “raccogliere i capelli in un panno”, il plopping è un metodo di asciugatura senza phon che da qualche anno è diventato un vero e proprio trend. I capelli ancora bagnati vanno arrotolati in un asciugamano o in una maglietta e lasciati asciugare. Si tratta di un metodo ideale per i capelli lunghi almeno fino alle spalle, mossi o ricci, per combattere l’effetto crespo. La vostra chioma sarà voluminosa e definita e non dovrete usare il phon che, con l’aria calda, danneggia i vostri capelli e la vostra cute.

Il plopping in poche, semplici, mosse!

Ma come si ottiene l’effetto migliore? Innanzi tutto bisogna lavare i capelli utilizzando poco balsamo; il balsamo, infatti, appesantisce i capelli rendendo poi difficile donargli volume.
I capelli vanno poi tamponati in un panno, ricordando di non strofinarli per evitare di elettrizzarli. Si tolgono i nodi con un pettine a denti larghi e si utilizza quindi una mousse per definire il riccio. 
A questo punto si stende una vecchia maglietta su un tavolo, e si appoggia la testa al centro. Si arrotolano i lati della maglietta e si chiude tutto con un nodo dietro la testa, in modo da creare un vero e proprio turbante. Si devono attendere circa 3 ore, aspettando comunque che i capelli siano perfettamente asciutti, per ottenere un risultato perfetto. Volendo è possibile tenere il “turbante” anche tutta la notte.

Il prodotto giusto

Grazie al plopping otterrete capelli voluminosi e definiti senza ricorrere al phon. Naturalmente l’utilizzo del giusto prodotto per la definizione del riccio è parte importante del processo. Da Parrucchiere Palermo potrete trovare sempre il prodotto giusto per i vostri capelli. Dite addio ai capelli crespi, arriva il plopping!

Il Segreto delle Modelle …….sono i Capelli

Le top model di tutto il mondo sanno che la loro bellezza passa anche dai capelli. Ecco perché ognuna di loro ha un suo metodo per mantenerli “in forma” come il resto del proprio corpo!

Per Gisele , la cura del capello passa da un shampoo delicato e dal balsamo, oltre che da una maschera da applicare due volte a settimana, sui capelli asciutti e puliti, prima di andare a dormire, in modo che possa agire tutta la notte. Prima di mettere la maschera non usa lacche o altri prodotti styling, in quanto possono impedire al trattamento di penetrare a dovere nel capello. Al mattino basta un risciacquo e la messa in piega per essere al top!

Oli e maschere per nutrire i capelli vengono utilizzati anche da Gigi Hadid, che ha dichiarato di fare il bayage solo una volta ogni sei mesi, in modo da non fare seccare le ciocche.

Una spuntata ai capelli ogni tre mesi per evitare spiacevoli doppie punte o capelli sfibrati, che farebbero apparire i capelli opachi facendoli sembrare poco curati, per Cara Delevigne. La modella preferisce anche usare uno shampoo secco quando è in viaggio, in modo da rinfrescare e profumare i capelli.

Anche Adriana Lima taglia e accorcia i capelli ogni volta che serve. Per la pulizia usa uno shampoo ristrutturante mentre le maschere che applica sono a base di olio di lino e oliva.

Ogni top model ha quindi un suo segreto scelto in base alla tipologia dei capelli.

Vuoi avere capelli sempre al top? Parrucchiere Palermo ti aspetta per trovare la soluzione adatta ai tuoi capelli, in modo da renderli sempre perfetti, come quelli delle modelle!

CONSIGLI UTILI PER PRENDERSI CURA DEI PROPRI CAPELLI NELLA STAGIONE AUTUNNALE

In autunno cadono le foglie e… anche i capelli! I mesi autunnali sono statisticamente quelli in cui si perdono più capelli. Niente di traumatico, i capelli terminano semplicemente il loro ciclo vitale e, in questa stagione, tendono a cadere per poi rigenerarsi. Se il ciclo naturale ci rassicura sulla pronta ricrescita dei nostri capelli, possiamo sempre fare qualcosa per aiutarli a ricrescere rapidamente e in modo sano.

Come? Innanzitutto partendo da una sana alimentazione. Le sostanze nutritive che assumiamo attraverso il cibo possono aiutate a rinforzare il follicolo pilifero, rinforzando di conseguenza la base del capello. Cibi ricchi di vitamine A e B, di acido folico, di biotina, di ferro e zinco, aiutano i nostri capelli a crescere sani e forti.

In autunno è bene evitare di lavare i capelli più di due volte a settimana, utilizzando sempre prodotti delicati e adatti al nostro tipo di capello.

Naturalmente se  dovessimo perdere troppi capelli, e se dovessero aggiungersi a questo problemi di forfora o un’irritazione della cute, è sempre meglio rivolgersi a un dermatologo. La stagione autunnale, infatti, potrebbe aver portato alla luce un problema latente che è meglio non prendere sottogamba.

Per avere consigli utili o per fare alcuni trattamenti mirati al vostro tipo di capello, Parrucchiere Palermo è sempre a vostra disposizione con il suo team!

Tu di che Biondo sei ?

Photo of beautiful woman with magnificent hair

Non è tutto biondo quello che luccica! Diciamoci la verità: il biondo non passa mai di moda. Ma non sempre il cambio colore porta ai risultati sperati. Questo perché la scelta della nuance giusta deve essere fatta considerando diversi fattori, su tutti quello della nostra carnagione, oltre che naturalmente colore di base del capello e colore degli occhi.

Ecco quindi che il biondo platino è sicuramente da associare a una pelle chiara, altrimenti il risultato potrebbe essere poco armonizzato. Il biondo platino è sicuramente il colore che più attira lo sguardo ma che, al contempo, più degli altri richiede cure continue, con una continua idratazione e un’attenzione costante alla fastidiosa ricrescita.

Con una pelle olivastra o dorata avrete solo l’imbarazzo della scelta, visto che si adatta perfettamente a quasi tutti i tipi di biondo, con una predilezione per un biondo grano, caldo al punto giusto, o al miele. Per un effetto ancora più tridimensionale si suggerisce una base avorio su cui inserire alcuni riflessi più luminosi nella zona intorno al viso e riflessi miele sulle altre zone.

Una nuance calda, magari con sfumature caramello e miele, ben si adattano alle carnagioni scure.

Per le sopracciglia, invece, molto dipende da quanto si vogliono far risaltare gli occhi. Per un look più audace, infatti, si possono non abbinare al colore dei capelli, andando a scegliere una nuance diversa che meglio sottolinei gli occhi e il volto.

Venite a provare tutte le sfumature di biondo da Parrucchiere Palermo per scoprire la nuance più adatta al vostro viso.

Scopri come ottenere i Capelli Ricci

Se invidiate le donne con i capelli ricci ma non volete ricorrere alla permanente o utilizzare la piastra, ecco tre tecniche utili per arricciare i vostri capelli.

Se volete arricciare i capelli in modo soft potrete utilizzare la tecnica waves: dopo aver lavato i capelli si arrotolano sottili ciocche intorno a grandi bigodini morbidi. A questo punto si asciugano i capelli con phon e diffusore. Una volta asciutti, i capelli si sciolgono a testa in giù aprendo le ciocche e spruzzando la lacca in piccole quantità. Non resta che agitare i capelli e godersi i morbidi boccoli che vi incorniceranno il viso.

Un vecchio metodo è quello che utilizza beccucci o becchi d’oca. Con i capelli lavati e tamponati si distribuisce una spuma sulle lunghezze per dare corposità ai capelli e li si divide in ciocche piccole da arrotolare e fissare alla nuca con i becchi d’oca. Si passa quindi all’asciugatura, da effettuare con phon munito preferibilmente di diffusore. Infine, tolti i becchi d’oca, si aprono i boccoli delicatamente con le dita e si spruzza un velo di lacca.

Un metodo più lento ma dall’effetto assicurato è quello delle trecce. I capelli si lavano la sera e, una volta asciugati, si dividono in ciocche da fissare con elastici morbidi. Le ciocche possono essere, per un effetto ondulato, o piccole, per avere un capello riccio. A questo punto non serve altro che andare a dormire e aspettare la mattina seguente quando, sciolte le trecce, avrete ottenuto l’effetto desiderato!

Parrucchiere Palermo vi parla del Co-Washing

Lavare i capelli senza shampoo? Sempre più star di Hollywood dicono addio ai normali prodotti per la pulizia dei capelli e utilizzano nuovi metodi, con creme, balsami o, nei casi più estremi, solo l’acqua. Una nuova tendenza che partendo da Australia e Stati Uniti, sta prendendo piede tra i volti noti dello show business e, di conseguenza, si sta propagando a macchia d’olio in tutto il mondo.

Tra le nuove tendenze c’è il metodo Co-Washing, per il quale i capelli vanno lavati con il solo balsamo a cui si aggiunge un cucchiaino di zucchero di canna.

Il metodo Low Poo, invece, è una riduzione della frequenza di lavaggio dei capelli a cui si unisce una minor quantità di shampoo usato per ogni lavaggio. Una tendenza che spopola tra chi è sensibile alla tematica del minor impatto ambientale. Niente sprechi, quindi, senza però rinunciare ai metodi tradizionali.

Sicuramente più estrema delle altre tendenze è la No Poo che prevede una drastica riduzione della frequenza di lavaggio dei capelli, che vanno puliti solo con acqua o con prodotti naturali. Il metodo No Poo viene utilizzato principalmente da chi ha uno stile di vita che si sposa con le filosofie organiche e vegan, tanto che spesso viene associato a prodotti di bellezza naturali e fatti in casa.

In Italia sembra aver preso piede il co-washing, mentre le altre tendenze stanno spopolando in America latina.

Per rimanere sempre aggiornate e per sapere tutto sulle nuove tendenze continuate a seguire Parrucchiere Palermo.

Attenzione alle Tinture Low Cost si rischia di diventare calvi

Nu caru currici e nu mircatu pensaci, recita un vecchio proverbio siciliano. E mai proverbio fu più azzeccato se si pensa ai problemi derivati dalle tinture per capelli low cost.

Secondo i dati dei dermatologi italiani, i problemi dermatologici derivanti dal contatto con le tinture per capelli ha avuto un impennata del 30% negli ultimi mesi. Una progressione che ha una netta correlazione all’utilizzo di prodotti a basso costo, low cost, per lo più di importazione cinese, dove i prodotti non sono conformi alle nostre norme.

I rischi di tali imprudenze possono essere anche gravi, con la perdita temporanea dei capelli, l’infiammazione del cuoio capelluto e, nei casi peggiori, anche disturbi che rendono calvi come il liche plano pilare. Il consiglio, in questi casi, è quello di rivolgersi al dermatologo immediatamente se a seguito della tintura dei capelli si dovesse riscontrare irritazione o prurito al cuoio capelluto.

Ma, sempre restando nell’ambito dei proverbi, prevenire e meglio che curare: bisogna quindi fare attenzione ai prodotti che si usano. Questi, secondo la normativa europea, devono presentare sulle confezioni le avvertenze e la funzione d’uso in lingua italiana, oltre che il nome di una persona responsabile per l’Europa. Tre requisiti cui si farebbe bene a non rinunciare, scartando i prodotti che, seppur venduti a prezzi decisamente inferiori, non li hanno.

Parrucchiere Palermo tiene alla salute dei propri clienti e utilizza solo prodotti a norma. Diffidate sempre dai prodotti low cost: i vostri capelli vi ringrazieranno.